Paolo Iacchetti

 


 

 

Paolo Iacchetti nasce a Milano nel 1953, dove vive e lavora.

Inizia la sua attività durante i primi anni ‘80 e fin dal primo momento la sua ricerca si lega ai principi della linea pittorica astratta.

Pur influenzato in modo determinante dalle esperienze minimaliste e dalla fascinazione per Robert Rymann e Sol Lewitt, Iacchetti riconosce la vicinanza di artisti come Pollock e Newman in relazione ai suoi studi sul rapporto tra spazio e distribuzione del colore. In linea con le tendenze neoespressioniste, inoltre, nel lavoro dell’artista si fa spazio una componente soggettiva basata sul coinvolgimento personale nella ricerca sul colore.

Tra i luoghi in cui Paolo Iacchetti ha esposto ricordiamo brevemente la Galleria Baumgarten, Friburgo; il Museo della Permanente, Milano; il Mart; Rovereto; Palazzo Ducale, Gubbio; la Galleria Carzaniga, Basilea; il Wuppertal Von der Heydt Museum, Weimar; la Stadtgalerie, Klangefurt; la Fondazione Palazzo Bricherasio, Torino; la Fondazione Zappettini, Chiavari.

Studio G7 ha dedicato a Paolo Iacchetti le mostre Enigma, 1997; Dimensioni, 2003 e Note Astratte, nel 2011 in coppia con Eduard Habicher.

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Linea Traccia, 2012, olio su tela, cm 160x140


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Linea Traccia, 2012, olio su tela, cm 160x140


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Linea Ombra, 2012, olio su tela, cm 130x170


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Linea, 2003/2012, tecnica mista, cm 50x450


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

S. T., 2012, tecnica mista su carta, cm 35x50


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Side site A, 2002, olio su tavola, cm 30x29


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Side site B, 2002, olio su tavola, cm 30x29


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Side site C, 2002, olio su tavola, cm 30x29


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Appunti, 2005, olio su tavola, cm 30x29