02. 2 ottobre - 13 novembre 2010, Gregorio Botta - La forma dell'acqua


La stagione 2010-2011 di Studio G7 inizia con la mostra personale di Gregorio Botta, La forma dell'acqua, che presenta una grande installazione e nuovi lavori a parete.
L'artista, nato a Napoli il 18 aprile 1953, vive e lavora a Roma. Ha condotto gli studi all'Accademia di Belle Arti di Roma, dove ha seguito i corsi di Toti Scialoja: un grande maestro per molti artisti della scuola romana.
Una ricerca sull'encausto gli ha fatto scoprire la materia che segnerà a lungo il suo lavoro: la cera.
Quest’amore iniziale lo porterà poi a creare anche opere con il vetro, con il fuoco, con l'acqua, con l'aria.
Gli interessa disegnare con la luce, con la trasparenza, con la leggerezza: creare opere sempre più rarefatte, piene di vuoto, che si pongano al confine della visibilità. La sua è una ricerca di radicale essenzialità sia negli elementi che nelle forme.
A Bologna, con La forma dell’acqua, mette in mostra una grande installazione, che gioca sul movimento dell’acqua, sulla rifrazione della luce, sulla soglia della visione, ponendo al centro del lavoro un cerchio: tema fisso della sua opera.
Dal 1991 ha esposto in numerose gallerie private e in spazi pubblici. Sue opere sono nelle raccolte del Mart di Rovereto, del Musma di Matera, della Gam e del Macro di Roma, della Bce di Francoforte, del Ministero degli Affari Esteri alla Farnesina, alla Certosa di Padula e nella metropolitana di Napoli (Stazione Vanvitelli).
Durante la mostra sara' disponibile in Galleria il volume “Gregorio Botta” curato da Angela Madesani, edito da B.C.Dalai editore.
La forma dellʼacqua avrà luogo alla galleria Studio G7 dal 2 ottobre al 13 novembre 2010 e sarà aperta al pubblico ai seguenti orari: dal martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30, mattina, lunedì e festivi per appuntamento.
Inaugurazione sabato 2 ottobre ore 18.